Nicolosi, 21 giugno 2013. L’Etna è un sito naturale del Patrimonio dell’Umanità. Nel giorno del solstizio d’estate viene iscritta nella World Heritage List. A Phnom Penh, capitale della Cambogia, nell’ambito della 37esima sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale Unesco con la partecipazione di oltre 180 Paesi, la fase dei lavori relativa alle “Nominations”, le iscrizioni dei nuovi siti  nella lista del Patrimonio Mondiale ha dato stamattina l’ultimo, decisivo verdetto favorevole per l’iscrizione del vulcano siciliano, che diventa il quarto sito naturale italiano (dopo le Dolomiti, le Isole Eolie e il Monte San Giorgio) a fregiarsi dello straordinario riconoscimento.

Nel sito Internet dell’UNESCO tutta la documentazione (in lingua inglese).